Sunday, May 23, 2010

Problem solving

Qualche giorno fa ad una conferenza osservavo donne manager, capaci e toste, fare la loro presentazione sul palco. L'argomento era molto interessante ma è risaputo che è difficile mantenere la concentrazione a lungo. Pertanto ogni tanto distoglievo lo sguardo dalle presentazioni powerpoint e mi divagavo con le loro capigliature.
La trentacinquenne rampante con un caschetto liscio improponibile, la quarantacinquenne appassionata con la chioma fluente un po' incolta, la cinquantacinquenne con un rassegnato taglio corto alla maschietta.
Orbene poichè il problem solving è una delle caratteristiche più apprezzate in un manager, e poichè teorizzo di Diagrammi di Ishikawa e analisi varie, mi sono cimentata sull'annosa, ahimè pluriannosa, sfida con i miei capelli.
Ho buttato giù un diagramma di flusso:
Tutto porta a credere che la soluzione non esista... ma mai darsi per vinte... pensa che ti ripensa... ecco la salomonica soluzione: faccio il primo shampo con quello antiforfora, il secondo con quello per capelli colorati e metto il balsamo liscio perfetto.

Speriamo di non dover cambiare il titolo del blog con uno alla Ionesco: La Ricamatrice Calva.

4 comments:

La Pecora Rosa said...

hahahahaha!!!! E' geniale il tuo diagramma! In effetti ho gli stessi tuoi problemi e la soluzione che proponi sembra quella giusta. Proverò e ti farò sapere. ;)

Bacibaci,
I.

Anonymous said...

Cara Bricolo, ho cliccato su capelli ed ho letto il tuo post di qualche anno fa. Io ho vissuto la tua esperienza in maniera uguale e contraria: capelli liscissimi che ho tentato di arricciare per tutta la vita, per poi arrendermi a madre natura. Le mode qualcosa ci insegnano: ciò che un anno è considerato brutto l'anno dopo diventa bellissimo,come è possibile? ho visto una tua foto da piccola con i capelli ricci e corti.... dai, ritorna bambina!!
patti

Scarabocchio said...

Quindi, ricapitolando: per ogni problema c'è una soluzione che genera un problema!

E quindi non se ne viene mai fuori!

PANICO!!!

wonder perlina said...

1) con tutto quello che hai da fare che ti importa del capello crespo!
2) sei un'incredibile problem solver.
3) potresti proporre un diagrammino causa-effetto-effetto-causa anche per il capello unto?