Saturday, April 09, 2011

Tendine

Il primo tocco personale, nella nuova casetta di paese, è stato mettere alla finestra una tenda di lino con inserto all'uncinetto che fece mia madre tantissimi anni fa, e che fino ad oggi non aveva trovato una finestra delle giuste dimensioni.





Non l'ho neanche stirata, ma non potevo resistere.

Adesso sono alle prese con il bordino per le tendine della cucina, fortunatamente minuscole, ma il dolore alla cervicale mi impedisce di andare avanti.

Ma voi, indefesse uncinettatrici e ricamatrici, come fate a lavorare per ore senza dolori?

8 comments:

Scarabocchio said...

Bricoloooooo! Congratulazioni per l'acquisto della casetta: lo apprendo solo ora e sono felicissima per voi e per questo "lieto evento"!
EVVIVA!

wonder perlina said...

L'inserto e' di notevole bellezza e la casa diventera' una meravigliosa maison du crochet ma non si appende una tenda non stirata con quel ricamo! eh eh eh

miss Potter, said...

Tenda stupenda, fresca, leggera, vaporosa, insomma, perfetta!!!

Ho letto i precedenti post, che forte quello“Chanel Particulière"!
Bellissimo colore, peccato che sia poco resistente e dopo poche ore la manicure risulta sciupata...
ahhhh, ma che dicono le invidiose???
è stupendissimo e quando l'uva è troppo alta diventa acerba...dobbiamo trovarlo!
Ma per ora possiamo sempre spacciare il nostro BeYu come un originale Chanel :-)

Ciao cara
Sandy

Carmen said...

E' bellissima questa tenda e mi sembra che come inizio sia perfetto!
Buona domenica
Carmen

Pia said...

Anche non stirata fa proprio un gran bel vedere e immagino anche arredamento! In più conserva un caro ricordo personale...direi ...perfetta per cominciare!!! Buona fortuna!!!

Patti said...

che magia! quando vedo che vecchie cose rivivono una nuova vita, mi emoziono... ma dì la verità, prima di comprare la casa hai misurato la finestra!

Clara said...

Direi che questa tenda è perfetta per questa finestra e, avendo visto gli altri post, compreso quello con gli asciughini "patriottici", già posso immaginare una casetta con un'aria di calore e ospitalità, semplice e calda, proprio come deve essere un rifugio. In bocca al lupo, Clara.

marypoppins said...

senza dolori??? impossibile!!
io non riesco più a sferruzzare ....;)
buon we
Mary