Sunday, April 03, 2011

Rogito, ergo sum

Dopo tanto pensare, sciolti i mille dubbi, abbiamo fatto il grande passo e Mission Impossible è diventato fiero proprietario di una casetta nel mio paese avito.


Incuranti dei ricordi di mamma che diceva non c'è niente solo patate - e dei più recenti suggerimenti della zia: ma che c'andate a fare, andate a Capri, a Venezia..., mercoledì scorso dal notaio abbiamo stipulato il rogito e preso possesso di una minuscola casetta, completa di caminetto e magazzino con percorso segreto ancora da esplorare, in un paesino al confine tra Lazio e Toscana.

Finalmente nelle serate estive potrò mettere la seggiolina fuori della porta.

Ho già ricevuto bellissimi regali ma non li posso ancora mostrare perchè, sarà l'emozione, ma mi sono presa una bella influenza.

10 comments:

wonder perlina said...

E no, l'influenza ad aprile proprio no! e poi nei prossimi giorni non hai mica qualcosa di importante da fare?

DaniVerdeSalvia said...

Nooo! E quella è la vera porta? E la vera verissima chiave???
Noooooo!!!!
Che meraviglia!
Reclamo altre foto a gran voce, e complimenti!

Ines said...

E son soddisfazioni!

gra said...

complimenti, saggia decisione!!
ciao

Mina said...

bravi! ora dopo aver corredato ed arredato la casettina con tati ciaffi, vi aspettano meravigliose passeggiate!
baci

Patti said...

dovrò cercarmi un posticino per sbirciare da dietro le persiane...^^

Clodina said...

Tanti auguri!!!!!!Hai fatto la cosa più saggia

CINZIA said...

Bellissimo, complimenti!!! Scelta meravigliosa! Ma davvero...quelle sono la chiave e la porta VERA??????? Invviiidiiiia....aspetto altre foto....
Auguri cari!!
Cinzia

bricolo-chic said...

grazie a tutte per gli auguri!!! ebbene sì confermo che la chiave è quella vera, ma del magazzino!

amrita said...

brava.anzi:bravissima.ci fossero pure solo patate,se il cuore ti ha detto di cercare un rifugio allora hai fatto benissimo.

attendo foto anche io...