Tuesday, August 11, 2009

Vacanze a chilometri zero 2

Parte 2

Ecco la seconda parte di attività da fare in Agosto in città, perchè le vacanze sono sempre vacanze

- Mandare cartoline agli amici, un pensiero è sempre gradito, da qualunque posto arrivi, e poi la città in cui si vive non è la più bella del mondo? Altrimenti perchè ci vivremmo!

- Investire un pomeriggio per cercare su internet biglietto aereo low cost per il week end del 2 novembre, quest’anno cade bene. Avere un viaggio programmato per l’autunno aiuterà a superare la tristezza della fine dell’ora legale.

- Rileggere la propria storia recente con le monografie dell’Europeo, L’uomo sulla luna, Cuba, Il sessantotto, La guerra fredda e il muro di Berlino, e altri titoli. Guardare Rai Storia sul digitale. Si apprezzerà la indicibile buona sorte di essere nati nella metà giusta del Novecento.

- Andare da Ikea con un'amica, se si è fortunate con una sorella, ma assolutamente senza marito. Perdere la cognizione del tempo al reparto stoffe.

- A una bancarella di libri usati cercare un libro, molto amato durante l’adolescenza, per capire se e quanto si è cambiati.

- Approfittare del poco traffico per andare per pubblici uffici, fare le mille pratiche trascurate durante l’anno, e magari fare le pubblicazioni di matrimonio, o controllare l'estratto conto contributivo.

- Pensare che stare in città in fondo è una scelta e si è fatto felice un essere vivente: il cane.

- Vagabondare tra le vetrine cercando di non farsi imbambolare dai saldi al cinquanta percento, ma senza sforzarsi troppo, se succede, succede. Spiare le nuove tendenze e cercare idee da copiare e rifare immediatamente.

- Ogni mattina al risveglio godere l’immensa, impagabile, felicità dell’istante in cui si realizza di non doversi alzare per andare in ufficio. Basta questo ed è vacanza dappertutto.

Vacanze a chilometri zero: ecologiche, economiche, eleganti.
In una parola chic!

6 comments:

Artisticando said...

e che dire della gioia impagabile di raggiungere qualsiasi punto della citta' in un baleno?
Se la gente non e' andata in ferie, dove diavolo si nasconde? Come abbiamo appurato domenica, e checche' ne dica il PD, e' vero che LUI ha grande seguito: stanno tutti rintanati nei mega-centri commerciali (i "non-luoghi", come li chiami tu)a fare le vasche senza comprare niente...

Manuela said...

Bellissimo questo tuo post, io sono volutamente al lavoro, le ferie le faremo dal 21 agosto, marito e figlia sono in montagna, ed io faccio la "vittima" andando al lavoro per la gioia dei colleghi che si sono fatti le ferie ad agosto !!! ed io mi godo la città piena, ma non caotica, le passeggiate in centro dopo le cinque, qualche cenetta in localini in riva al mare con le amiche (non facevo queste cose dai tempi dell'università) e poi spazio ai miei hobby senza dover rimettere tutto a posto la sera !!!
Grazie ancora per questo bel post.
manuela

wonder perlina said...

mi piace troppo il tuo modo di scrivere, forse forse hai mai pensato di cambiare lavoro, anzi no, di lavorare umanamente (onq permettendo) ma di scrivere un bel libro durante la notte? Voglio essere la tua prima dedica!!!

alsiva said...

Salve sono Rossella
http://alsiva-alsiva.blogspot.com/
volevo chiederti (visto che sei di Roma) se ci sono dei negozi di accessori per ragazze fatti a maglia e uncinetto (sciarpe, cappelli, borse..)e, quindi fornirmi una specie di elenco telefonico al quale rivolgermi che, potrebbero eventualmente essere interessati ai miei manufatti. Ho una specie di catalogo ed un campionario pronto.Sono tutte cose realizzate rigorosamente a mano, con filati di qualità e pezzi unici. Grazie della eventuale risposta.
rossellauncinetto@virgilio.it

Artisticando said...

Rossella: ce n'e' uno che si chiama PippiCalzeLunghe, pero' non so l'indirizzo, ma lo trovi sicuramente se cerchi nel web.
Bricolo-chic e' in partenza, beata lei, magari quando torna te ne sa dire altri.
ciao

clacla said...

esilarante!! sei unica!!condivido anche tutti e dieci gli articoli che hai elencato!!!! clacla