Saturday, December 20, 2008

Basita

Giorni fa ho scritto in una comunicazione la parola oculato. Mi hanno preso in giro dicendo che uso parole antiche.


Beh allora tiro fuori un altro vocabolo desueto (desueto è una parola desueta?): basita.


E' il termine più appropriato per spiegare la sensazione che ho provato aprendo il regalo della signora Milena.


Sono rimasta basita.

Cioè a bocca aperta con il respiro sospeso.




Come sempre le foto non rendono lontanamente l'idea della meraviglia di questo gilet lavorato di giorno e notte, fatto di un punto complicatissimo.

Si possono solo intuire i ferri disfatti per un piccolo errore, la lana sottile sottile, le rifiniture perfette, le cuciture invisibili (pensavo fosse lavorato tutto in un pezzo tanto la cucitura è accurata e nascosta).





E il biglietto che lo accompagnava è ancora più bello: ogni ferro fatto pensando a me!

Grazie signora Milena.

Grazie soprattutto per il messaggio di tenacia, di forza di volontà, di grinta e soprattutto di tanta tanta tanta voglia di vivere, nonostante le sofferenze, che questo capolavoro rappresenta.

Un messaggio che mi da coraggio anche nei momenti difficili che talvolta, inopinatamente (desueta pure questa?), il destino mi costringe ad affrontare.

Buon Natale Milly!

5 comments:

Artisticando: said...

ero disavvezza a cotanto estro portentoso

silvana said...

Ma questa signora Milena e' davvero brava! Ho letto il suo ritratto, sei fortunata ad averla come amica! Un saluto, silvana.

silvana said...

Ancora io, ti scrivo per rinnovarti gli auguri di Natale ma anche per invitarti ad un gioco, se passi da me potrai vedere di cosa si tratta. Spero non ti dispiacera', comunque se non ti va di scrivere non ti preoccupare!!! Fai finta che non abbia scritto il tuo nome.... Un abbraccio, e ti auguro di trascorrere la vigilia con serenita' con il tuo "nuovo" maritino!!!Un abbraccio.

Mina said...

E brava come sempre la nostra Milena, così forte e coraggiosa, con tanta voglia di vivere per altri cento anni; grazie Milena perchè il giorno della vigilia hai raccolto anche le mie lacrime, proprio te che di lacrime ne dovresti versare!
grazie ancora e Buon Natale!

manu said...

Non so chi sia stata la signora Milly, leggo questi post ora che ormai non c'è piu' ma ne parli con tatnta dolcezza e calore che mi hai fatto quasi sentire la presenza di questa persona..ma si puo'????? si con me si puo'....P.S. continua ad usare parole desuete, a scuola ai mei figli fecero comprare il dizionario dei sinonimi proprio x acquisire una proprietà di linguaggio un po' piu' articolata!!!!
e poi trovo che per il nostro hobby, anzi i nostri hobbies visto che condividiamo anche uncinetto e ciaffoserie varie...siano una bella cornice!
Manu64