Monday, December 16, 2013

Fortune insperate

Sembrava un lunedí come un altro, in ritardo come sempre e con il fisico a pezzi per aver cercato inutilmente, durante il wek end, di mettere a paro la casa trascurata durante la settimana.

Quando passando con la macchina ho visto, abbandonate vicino a un cassonetto, sei sedie di legno lasciate lí proprio per me, ho capito che un banale giorno poteva trasformarsi nel lunedí del "grande acchiappo"

Le cercavo da mesi, in ogni mercatino dell'usato, in ogni negozio di mobili, senza che nessuna meritasse un briciolo della mia attenzione. 
Ho ricattato Mission Impossible: se non le vai a prendere non ti faccio piú il conto dell'Imu. 
E lui vergognandosi assai le é andate a raccattare sperando di non essere riconosciuto dai vicini. Purtoppo una aveva una gamba rotta e l'ha lasciata lí.
Il bello é che per tutto il giorno mi ha fatto credere di non averle prese. E io giá le rimpiangevo come la vecchia macchina da cucire che non mi fece prendere qualche anno fa (http://bricolo-chic.blogspot.it/2008/02/rimpianti.html).

E stasera la sorpresa: sono bellissime, tarlate qb per capire che sono vintage.



Necessitano di un bel trattamento di pulizia e di antitarlo. 
Le sedute sono da rifare, ora sono di una sottile tavola ricoperta di similpelle.
Che tipo di seduta mi consigliate?

1 comment:

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ said...

Io ci vedrei una bella fantasia tirolese monocromatica, però ogni sedia di un colore diverso.
E ovviamente imbottite.
Ce la fai per Natale? :P