Sunday, January 02, 2011

ci vuole coraggio


Nella vita ci vuole coraggio, ma veramente tanto, ma tanto tanto.
Per questo ho rotto gli indugi e cominciato l'anno con una cosa folle, all'ombra del castello di Bracciano.
Ho titubato ma sapevo che se non l'avessi fatto avrei vissuto l'ennesimo rimpianto.
E come diceva la cara Nedda: è meglio vivere di ricordi che di rimpianti.
Un bel paio di pattini numero trentanove e mi sono lanciata - si fa per dire - sulla pista ghiacciata.
Trenta minuti di pura felicità, prima stretta stretta al parapetto per un paio di giri, poi sempre più sicura.
Il giro più bello? Quello con la musica di Lady Oscar di sottofondo... mi sembrava di volare e poco importa se, rivedendo il filmetto girato da un orgoglioso Mission Impossible, ero leggiadra come uno yeti con le gambe ingessate

Sarà un anno di grandi avventure, me lo sento.

7 comments:

AlessandraLace said...

tanti tanti cari auguri e alla grande con le tue avventure. anche io ne ho vissuta una simile, e mi sono divertita un mondo.

VerdeSalvia delle colline di Firenze said...

... se sopravvivi !!!
Skerzooooo!!.....
E brava Bricola! Anche io ho in programma per i prossimi giorni la mia sfida annuale col pattinaggio sul ghiaccio .

Emy said...

Hai fatto benissimo! bisogna osare...cerco di dirmelo sempre...ma non sempre mi ascolto :-)

wonder perlina said...

Non so perché ma ti immagino su quella pista e ti vedo felicissima ma io sto morendo dalle risate al pensiero dello yeti con le gambe ingessate.

Patti said...

hihi...dice il saggio: mani d'oro, piedi di piombo!

Scarabocchio said...

Il coraggio di lanciarsi in certe "imprese" spesso ci fa sentire stupidi solo per il fatto di non essersi decisi prima!

Buon Anno mia cara Bricolo! :)


PS: la parola di verifica per la pubblicazione del commento è "PEDALI"... vagamente a tema col tuo post... ;)

La Pecora Rosa said...

"leggiadra come uno yeti con le gambe ingessate": ahahahah, direi che il 2011 qui comincia benissimo, con il tuo consueto humor e l'autoironia che tutte dovremmo imparare.

Felice 2011, avventuroso e speciale come tu desideri.

Bacibaci,
I.