Sunday, January 09, 2011

Anno nuovo


Anno nuovo.
Sarebbe tempo di buoni propositi.
Visto che, statisticamente, hanno una percentuale di fallimento del 99,99% vorrei provare con questi:

1- poltrire adeguatamente senza degnare di uno sguardo la panca per gli addominali/porta riviste e la cyclette/porta abiti;
2- non uscire dall'ufficio prima delle 20.30;
3- mangiare in mensa tutte le porcherie disponibili, compresi i pancake e gli spiedini di salsiccia;
4- comprare a saldi magliette striminzite e scarpe strette;
5- non programmare vacanze ma ridursi all'ultimo momento per essere sicuri di non trovare posto da nessuna parte.


Ho iniziato l'anno con una bella influenza e mi sono fatta a letto tra aerosol e termometro, sommersa da montagne di kleenex e dalle amorevoli minestrine del maritino, il primo bel ponte dell'anno. Quello dell'Epifania per intendersi, con saldi e sole che se la spassavano senza di me.

Se i buoni propositi di cui sopra faranno la fine di quelli degli anni passati... beh forse anche stavolta la sfanghiamo.

7 comments:

wonder perlina said...

nooooo! mi dispiace che tu sia stata malaticcia! Avrai potuto coccolare le befanine regali del mega mega capo e magari il tuo cagnone ha coccolato un po' te.

VerdeSalvia delle colline di Firenze said...

Diabooooolica!!!!
Allora... tu dici..... che se mi propongo strenuamente di non perdere nemmeno 1 etto ... ??????
:)

Scarabocchio said...

Mmm... non male come idea quella della formulazione del proposito inverso!
Effettivamente i conti tornano e le percentuali di fallimento sono esattamente quelle che ha sottolineato!
A questo punto spero che più nessuno mi faccia gli auguri per un Buon Anno, ma bensì per un Pessimo Anno!
(magari per una volta la spunto e mi accade qualcosina di bello anche a me!) ^^

Ti abbraccio, ma solo se sei guarita del tutto e non sei più "infettivora!" :)

VerdeSalvia delle colline di Firenze said...

Cara BricoLadra, non possiamo continuare a vederci così...
L'assenza di un tuo recapito mi frustra e mi deprime. E come potrai capire non posso dare il mio indirizzo, il codice dell'impianto di allarme, la combinazione della cassaforte e la dislocazione del criceto da guardia a todo mundo!
Vabbè, l'hai voluto tu.
:)

Patti said...

geniale come sempre!
io ti invidio per le minestrine di mission, pensa un po'....:)

cleme said...

Grazie per il tuo commento. Mi piace molto il tuo blog che non conoscevo e che seguirò con grande piacere. Tinu

Nefertari said...

E chi lo sa, magari funziona...facciamo che io spero di avere la casa perennemente in disordine e con tutte le faccende che rimangono da fare?
Mariagrazia