Monday, November 01, 2010

Baktus scarf

E' carina, giuro che è carina, non vi fate fuorviare dal mio primo maldestro tentativo.


E' la Baktus scarf, facile facile.
Basta digitare il nome sul motore di ricerca e vi si apre un mondo.
Io l'ho scoperta grazie a Try2knit.
Tutta a legaccio, quattro maglie per quattro ferri, un aumento ogni quattro ferri, fino a finire metà della lana che vi siete decise a togliere dal cassetto. Poi si cala una maglia ogni quattro ferri.

Se i ferri sono dal 6 in su, si finisce in una serata, giusta giusta per i regali di Natale.

Fidatevi, è carina!

11 comments:

VerdeSalvia delle colline di Firenze said...

Bricola, mannaggiattè, mi hai contagiato: ho già fatto un tour, intervistato la figlia, adesso salgo a cercare lana e ferri!
Baktus, a noi!!
:)

Creativando said...

E mannaggittè lo dico anch'io... sono solo la seconda vittima del contagio? Non solo NON ho cercato la lana andando a ravanare nel cassetto, ma, portando la Princess a scuola, ero CASUALMENTE in anticipo, e, sempre casualmente, ho intravisto tra le bancarelle del mercato l'omino che vende lana sfusa e...pensa che combinazione...proprio di quel grigio chiaro che...
Insomma, stasera inizio!!!
Mi unisco: Baktus, a noi!!!!
Rita

Scarabocchio said...

A me purtroppo non contagi perchè non sò sferruzzare, ma condivido in pieno l'entusiasmo perchè è davvero un accessorio utile e carino!

Se imparo a fare aumenti e diminuzioni coi telai però, è sicuro che me ne faccio una! =)

barbara said...

Confermo e sottoscrivo, ne ho già fatte tre!

wonder perlina said...

forse dal vivo rende meglio.........diciamo che il colore e' carino. bacio

Elisa2011 said...

Complimenti, è molto bella e sicuramente calda!

Anonymous said...

come resistere? anch'io ci ho provato ma ho calcolato male la metà del filato e gli aumenti e le diminuzioni si notano in maniera vergognosa, posso solo regalarla a me stessa e strozzarmici! un motivo se mi chiamano patti ci sarà.....

Mina said...

forse dovresti farmene una un po' più strettina per uso "strangolamento" di qualcuno!
bacio

La Pecora Rosa said...

Ciao cara! Molto carino questo lavoro. Forse ci saranno delle lievi imperfezioni, ma sai cosa dice mia mamma quando mi accorcia i pantaloni elasticizzati e le cuciture vengono stortarelle? "Tanto quando li hai addosso, nessuno se ne accorge". Così anche la sciarpa: quando è avvolta intorno al collo, sembra comunque perfetta. Bello anche il colore!

Ho letto i post arretrati che mi ero persa. Ma sai che anche a Trento c'era una signora che faceva l'uncinetto per strada?! Quando avevo 8 anni, alla fermata di un autobus, mi regalò una coppietta di fidanzatini da appendere davvero graziosa. Ce l'ho ancora. Da qualche parte.

Bacibaci,
I.

P.S. Adesso ti ho aggiunta ai Link preferiti. Non ho capito perchè ho aspettato fino adesso. O forse sì: non aggiornavo quella pagina da secoli. ^___^

bricolo-chic said...

grazie a tutte, i vostri commenti sono sempre un massaggino dell'anima! effettivamente anche io ho qualche problema con le sciarpine baktus: non so perchè ma anche se divido perfettamente in due la lana, gomitoli nuovi, la seconda parte mi viene sempre diversa... evviva le imperfezioni
buon week end d'autunno!

VerdeSalvia delle colline di Firenze said...

Son già (quasi) a metà, eh!!
Mi son fatta un giringiro, ed ho visto che ne fanno di graziosissime alternando, ogni tot di ferri a punto legaccio, uno con tutti i forellini. Tibisay mi ha anche detto come fare, ma io knitto " a orecchio"...
Bricola, non ho il tuo address per rispondere ai tuoi commenti :)