Sunday, April 21, 2013

Negozio di presine

La scorsa settimana volevo aprire un negozio di presine, sì solo presine, monotematico.


Magari in un paesino di 800 anime, hai visto mai mi si creava un assembramento di clienti da servire.


Naturalmente le presine sarebbero state le mie creazioni, rigorosamente non isolanti e quindi che ci si scotta  ad adoperarle.

Io nella penombra del mio negozietto, senza anima viva a disturbarmi, il telefono non prende, le presine colorate sono taciturne, non c'è carta in giro, nè pc, nè scadenze, nè riunioni, nè email.
Un sogno. 

Poi anche l'ennesima settimana stressantissima di lavoro è passata, in fondo sono solo trentasei anni che sgobbo, che vuoi che sia giorno più settimana meno.
Nel frattempo continuo a sfornar presine, prima o poi lo apro 'sto negozietto.
E se gli affari vanno bene, scoppia la moda,  mi tocca aprire una catena internazionale e dare il marchio in franchising?


p

3 comments:

Sandy (miss Potter) said...

Io faccio il tifo alla tua idea del presinashop...un tot di queste meraviglie e nasce un Doily lamp gipsosissimo...che incanto il tuo lampadario...sei un mito!!!

Sandy

Luisa F. said...

é un'idea davvero stupenda.. peccato che tali presine servono a poco se ci si deve scottare :) l'ho provato a mie spese... cmq sia è bello sognare un pò :)

wonder perlina said...

tu apri la botteguccia e poi se ti servisse una controllina di gestione, compresi forecast e budget di presine sapresti dove trovara.