Thursday, January 17, 2013

@#!!#grrr#\@!?*#€//@!?!!

Dopo le ferie natalizie ho ripreso il lavoro da poco più di due settimane.
E mi sembra che siano già passati almeno tre mesi.

Non sono la sola donna dice parolacce se anche M.L. Rodotà  ne ha fatto un pezzo sul corriere, quindi tanto vale che mi sfoghi

#\@!?*##€//@§!! grrrrrr


Almeno  ho imparato cosa è la posa prassitelica ad esse e che va sfoggiata in tutte le foto
A leggere l'orologio romano con una lancetta e sei ore
Che Arras è nelle Fiandre francesi e non in Provenza
Che le statue di piazza del Quirinale non sono sproporzionate rispetto ai cavalli, ma quelli sono i Dioscuri Castore e Polluce

Ho capito che troppo frequentemente  ho bisogno di allostasi
Però devo ancora fare mio che in tempo di crisi mantenere il sorriso è un atto rivoluzionario

Ho imparato la differenza tra precisione e pignoleria, e che potrei essere felice anche se  uso troppi "che" nella scrittura.

Ho scoperto che un certo Berne ha scritto il libro "A che gioco giochiamo" e che quando avrò finito "l'arte della guerra", "l'arte di farsi dare ragione", "donne che mangiano troppo", "puoi essere felice anche se sei ipersensibile", "l'arte di ascoltare" -  e quindi mai -  lo comprerò.
Sto cominciando a pensare che sarebbe più sano  cedere alle 50 sfumature, ma non mi rassegno di essere arrivata a questo punto.

Ho ripassato Lucio - quello di "l'auto che partiva e dietro lei, ferma sulla strada lontana ormai" -  e  ho scoperto che se quando entri  in macchina con una persona alla quale hai appena citato "come puo' uno scoglio arginare il mare" lo stereo si accende proprio su quella strofa e vi lascia basiti, forse non è solo una coincidenza ma un messaggio.

Ma soprattutto ho ripassato il concetto che gli altri non cambiano e che cercare di risolvere i problemi degli altri è il modo migliore per non affrontare i propri.

 #\@!?*##€//@§!! grrrrrr

Mi sa che il compleanno che si avvicina è uno di quelli pesanti da accettare.

Oggi è Sant'Antonio è c'è la festa al paese, credo che mi confonderò  insieme agli altri animali e mi farò benedire pure io.




3 comments:

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ said...

Ma che per caso è un compleanno con lo zero finale?
Anche io sclero parecchio quando mi alitano sul collo: per il prossimo zero manca ancora un po' ma sono già anni che ci penso e che mi devasto.
La differenza sta nel fatto che te ci stai arrivando arricchita di tante scoperte e consapevolezze, io ci sto arrivando strisciando! ;)

wonder perlina said...

non è che sei diventata una proselite di Severgnini? Non è che il tuo carico allostatico sta per diventare sovraccarico? non è che leggi troppo, che studi troppo, che approfondisci tutto troppo?

Ho usato troppi che???

ah, se quelli sono Dioscuri allora!!!

non è che le phrase password creano amnesia? Oddio che parolaccia è quella?

Grazie, la posa prassitelica ad esse mi mancava, nonostante tutto sono una s anche senza posa.

ma dai che il compleanno passa presto e poi non sarà più pesante.

bricolo-chic said...

cara scarabocchio il compleanno ha troppi cinque per i miei gusti grrrr quindi se penso al prossimo con lo zero... AIUTO .... tu non strisci vai lentina come le tue tartarughine, ma vedrai che prima o poi raggiungerei tutti i tuoi traguardi,dicono che questo sia l'anno duemilaCredici !

cara WP sono una amante di Severgnini da tempo immemore, da lezioni semiserie di inglese, passando per lezioni di italiano, non ho comprato l'ultimo perchè mi hanno un po' stufato le sue lezioncine e decaloghi. però continua a piacermi molto come scrive, e poi quel ciuffo bianco così sexy... scherzo!
vedrai che con la posa a esse sei ancora più s anche in foto