Sunday, August 19, 2012

E alla fine fu il paisley

Le vacanze sono agli sgoccioli e dopo una indigestione di braccialetti, e un filet iniziato per una tenda, ho avuto un flash e mi  sono improvvisamente resa conto di essere circondata da motivi Paisley. Ho scoperto che questo motivo per quanto nato in India, prende il nome da una città scozzese.
Hai presente quando scopri una parola nuova e improvvisamente la leggi e l'ascolti tante volte?

E c'è sul telo copridivano:
  Ne parlano nella rivista dal parrucchiere che cita le collezioni di Stella McCartney e Etro

Sul bellissimo foulard Erfurt che mi hanno regalato, ripassato con ricamo

Sui bellissimi quadri originali sixties di Artisticando

Sullo scampolo di maglina preso al mercato


 E ho provato a farne all'uncinetto dopo averli visti su pinterest,  ma con risultati più che mediocri...


Decisamente più belli i paisley disegnati che quelli fatti all'uncinetto!

3 comments:

wonder perlina said...

no, assolutamente sono piu' belli i paisley all'uncinetto, ed i colori sono proprio azzeccati.
mi sa che con tutto questo uncinettare la tua cervicalgia sia stata messa a dura prova...

bricolo-chic said...

sei un'adorabile bugiarda!!!

la cervicalgia si è un po' dimenticata di me per questa vacanza, ma il primo giorno a roma è già si è riaffacciata...

un po' di nuoto mi ha fatto bene

stefania said...

Cavoli sono bellissimi altro che mediocri! E poi sono originali.