Friday, August 19, 2011

Geppetto, dove sei?

Dopo aver fatto con la carta la struttura di massima, e dopo una sbirciatina qui, l'ho ricoperta di nastro adesivo da carrozziere. Il naso è fatto con il dentro di un rotolo di carta igienica aperto e poi ri-arrotolato più stretto.


Poi ho ricoperto il nascituro Pinocchio di pezzetti di carta di giornale imbevuti in una mistura di acqua e vinavil, cercando di non perdere troppo tempo a leggere ogni singolo ritaglio...


Ho modificato i piedi che, come per ogni Pinocchio che si rispetti, devono essere all'insù e non da ballerina come li avevo fatti io.

Infine ieri sera gli ho passato una mano di cementite.


E adesso come monto le braccia e le gambe?

Geppetto, dove sei??? Help Help Help!!!

4 comments:

Tamyca said...

Ma non ci posso credere! Un salto nel passato! Che bella idea...sono curiosa di vederlo finito...per le gambe e le braccia potresti inserire dei ganci dall'interno, così da renderle anche mobili...chissà se può andare! A presto, Tamara

emme said...

Questo è un Art Attack ....
per montare le gambe filo di ferro che passa da una parte all'altra del corpo, dalle parti fai un occhiello, idem per le gambe e poi gli occhielli si uniscono, oppure con lo spago.
Tante idee qui
http://www.disney.co.uk/disney-junior/art-attack/
e ricorda "abbondante colla vinilica..."
"fatto?"

bricolo-chic said...

grazie per le dritte! ho provato con il fil di ferro delle stampelle della tintoria ma è troppo rigido e non si piega!
continua la ricerca e appena FFFFF---FATTO pubblico la foto ;-)))

pat said...

ma ma...che originalissimo lavoro, a parte che io adoro Pinocchio, ma fatto con la cartapesta...e' strabiliante
complimenti Pat