Tuesday, March 08, 2011

Festeggiamo o no?

Sono moderatamente soddisfatta del mio essere donna e grata per essermi goduta la vera era del femminismo; anche se non ho partecipato alla fase pubblica credo di aver dato la mia parte sia nel privato che nel lavoro.
Gran parte del merito di quello che ho potuto fare è sicuramente dell'imprinting di mia madre (credo che già in sala parto mi abbia detto: "ricordai prima di tutto l'indipendenza economica") e dell'uomo della mia vita che mi ha aiutato e supportato.

Oggi tutto è molto svilito, le mimose saccheggiate , ristoranti pieni e le povere donne italiane umiliate da chi le comanda.
La storia che si ripete delle ragazzine rapite ed uccise. Ai miei tempi i fatti del Circeo, oggi la piccola Yara, giovani vite distrutte insieme alla fiducia nel prossimo delle adolescenti che seguono queste cronache.

Grazie ad una segnalazione di Scarabocchio mi sono ricordata di un paio di foto che ho scattato con il cellulare a due pubblicità che considero particolarmente offensive. La prima decisamente voluta da una nota casa di jeans (da boicottare per il cartellone e perchè non fa taglie per donne normali ma solo per puffette).
La seconda probabilmente involontaria ma decisamente grottesca. O sono troppo suscettibile?



Che ne pensate?

Ma sì, lasciamoci andare, io stasera festeggio la mia fortuna, cena dolce !

7 comments:

Creativando said...

Io ho festeggiato con i pasticcini, senza sensi di colpa, nonostante i propositi di dieta...e nel mio piccolo sono pure contenta di essere donna...però, almeno per stasera, ho spento la tv.
Buona serata!
Rita

Clodina said...

E'pura pubblicità...l'ultima foto.. ma prende. Se ci penso che la mattina presto, quando esco per andare al lavoro, ne vedo di diverse donne, vedove, separate, single (mi informo) ma sole con il cane a passeggio e sono cagnolini piccoli (anche i vecchietti che poi ad un certo punto non vedo più), nel pomeriggio invece trovo uomini con cani che socializzano con altri uomini con cani che corrono corrono

Patti said...

secondo me ci vuole un po' di buon senso non va bene festeggiare follemente un giorno all'anno e passare i restanti 364 come sguattere, ma far finta di nulla non si può, la festa c'è anche se è un brutto segno. Come mai non esiste la festa dell'uomo?
Per quanto riguarda le pubblicità purtroppo l'unico modo di boiccottarle è ignorarle perchè parlandone si fa il loro gioco.
La cena dolce come è andata?

amrita said...

mai festeggiato e mi rifiuto.ma le 2 pubblicità sono degne di nota.sì,nota di demerito.sono basita...

Scarabocchio said...

Hai scritto una cosa che mi ha fatto piangere!
Una cosa che avevo sotto il naso da sempre, ma che ho messo a fuoco solo adesso!
:(

bricolo-chic said...

a Creativando: evviva i pasticcini, abbasso i sensi di colpa!
a Clodina: basta che si parla di cani eh???
a Patti: come sempre sei la più saggia, in fondo così ho dato loro altra visibilità, meglio ignorare... ma non ce la posso fare!!!
a Amrita: anche a me il primo effetto è essere basita poi scatta la rabbia!
a Scarabocchio: mi dispiace, sei troppo sensibile? cosa ti ha colpito in particolare?

Scarabocchio said...

Se mi riesce te ne parlo in separata sede! :*