Sunday, August 26, 2007

Delle Arti



In una casa che si rispetti non può mancare un panetto di Das, o meglio di ceramica a freddo che fa meno cheap.


Se ti prende un attacco di creatività e soprattutto se fuori fanno 42 gradi e l'aria è fuoco e

irrespirabile, l'unica alternativa seria alla noia è pasticciare con il Das.



Creare è come viaggiare, non importa il risultato, nè la meta.
L'importante è fare, scegliere i colori e le forme, come le strade e le tappe. Sperimentare nuovi percorsi, indugiare sui toni che piacciono di più.


Se poi l'ultima tappa non è un granchè, o se la tua opera è una mezza schifezza, perchè nella tua famiglia di artisti tu stai nelle ultime postazioni, non fa niente, l'importante è il fare.
E comunque aspettate di vedere montati ed indossati questi meravigliosi gioielli prima di giudicare.

In fondo ho fatto spazio, buttato un sacco di impicci da far felici tutti gli extracomunitari che frugano nei cassonetti, quindi una scatola di perline in più ci sta.

E poi c'è sempre la tombola dei ciaffi per regalare i miei meravigliosi bijoux etnici...


2 comments:

Artisticando said...

Ma che stai dicendo??? ultime postazioni??? ma ancora non l'hai capito che quello che fanno gli altri ci sembra sempre migliore di quello che facciamo noi?
Altro che i miei finti coralli...
Queste perline (o perlone?) sono bellissime. Quindi mi prenoto un pacchetto natalizio.
E poi: VIVA LA NOIA, senza la quale non ci sarebbe il tempo della creativita'.

beloved said...

MA SONO STREPITOSE!!!!!!!!!!