Thursday, May 18, 2006

ceramica o meglio pasticci con l'argilla

Piastrella etrusca work in progress




Esattamente un anno fa avevo un altro hobby, la ceramica.
Anzi la creta. Lavorare la creta è forse anche meglio dell'uncinetto. La materia è morbida, si fa manipolare, e se ti prende il momento creativo giusto vengono anche cose carine.
A casa nostra tanti tanti tanti anni fa tutti lavoravano la creta.
Papà fece la capoccetta (vedi post dei primi tempi del blog) e una testa di Cristo bellissima.
Mamma un candelabro verde ed un rosario con i chicchi enormi.
E noi niente, o meglio niente di decente, però quanto abbiamo pasticciato!
Siamo tornate l'anno scorso con sister-act dal famoso Paolelli a via Crescenzio, quello che vende la creta e ha pure il forno. Ovviamente si era trasferito da almeno dieci anni.
Comunque l'abbiamo rintracciato e comprato creta e cotto impicci tra cui le favolose ghirlande imitazion/toscane e le mie splendide capoccette in miniatura.
Fare le capoccette è stato un momento di immensa soddisfazione, proprio rilassante e divertente.
Il difetto della creta è che bisogna cuocerla al forno professionale e costa parecchio, oltre al traffico di andare a portare e riprendere, e che fondamentalmente le cose che escono sono inutili
insomma si producono i temibili CIAFFI.
Mi sa che la riprendo voglio fare la bellissima civettona vista ad Ischia.

3 comments:

elisa said...

Complimenti, sono bellissime le cose che hai fatto!

bricolo-chic said...

grazie veramente apprezzato!

Anonymous said...

top [url=http://www.001casino.com/]free casino bonus[/url] brake the latest [url=http://www.realcazinoz.com/]casino online[/url] unshackled no store bonus at the best [url=http://www.baywatchcasino.com/]baywatchcasino
[/url].