Sunday, February 08, 2015

Pensare o fare

Decisamente meglio fare, vietato fermarsi a pensare.

Ho imparato a fare le iniezioni, per cena ho iniziato a farmi qualche frullato o smoothie come si chiamano ora, e anche se non ho mantenuto nessuno dei buoni propositi di inizio anno, un microscopico cambiamento l'ho fatto, anzi un ritorno al passato, ed ho lasciato i capelli ricci.

L'uncinetto sonnecchia da settimane, e il fare, oltre alle interminabili giornate in ufficio, si traduce in qualche esperimento di cucina.


Dopo un fallimentare plum cake all'arancia che sembrava caduto dal terzo piano, é turno della crostata alle arance amare.



Le strisce intrecciate dovrebbero essere piú regolari? 
In un'altra vita mi impegneró ad essere piú precisa, é un buon proposito ...

4 comments:

Stefania Labò said...

Come dico sempre io non è la bellezza di ciò che si prepara che conta, ma che sia buono.
Il plum-cake sembrerà anche sfracellato dal terzo piano ma secondo me era delizioso ...vero?
E la crostata non è poi così male .... e insomma si deve anche vedere che è fatta in casa.

bricolo-chic said...

Grazie Stefania, sei una adorabile consolatrice di massaie negate!!!

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ said...

Bricolina cara, hai imburrato ed infarinato lo stampo prima di versarci dentro il composto da cuocere?

Per la crostata hai voluto creare un griglia troppo complicata: prossima volta prima strisce in un verso e poi nell'altro, senza intrecciarle.
Vedrai che l'aspetto finale ne guadagna ;)
Oppure, fai come me: crostata senza griglia!!!
La decoro con forme intagliate con stampi per biscotti: mi dispiace non avere nessuna foto di vecchi elaborati culinari da mostrarti, però fidati, è un'ottima soluzione decorativa ;)

In ogni caso, sappi che mi hai fatto venire voglia di pasticciare ^^

bricolo-chic said...

Cara Scarabocchio, effettivamente la soluzione "cestino" forse non é necessaria ma mi semrava di ricordare che mia madre la facesse così...
Carina l''idea delle figurine invece della griglia, aspetto con ansia la regina delle paste all'opera!